Federico Seppi, Vivere d’aria, flyer, detail

Federico Seppi
In Vivere d’aria. Bandiere d’artista sul confine tra Trentino e Alto Adige

Da un’idea di / Based on an idea by Hannes Egger
A cura di / Curated by: Gabriele Lorenzoni

La montagna è tornata in questi tempi di pandemia ad essere ciò che per molto tempo è stata per la gente di città: il posto di ritiro, dove godere dei “freschi” estivi, il luogo dove rilassarsi e ripensare, dove respirare in modo libero e ampio. 

Vivere d’aria ha chiamato otto artisti trentini e sudtirolesi a creare delle bandiere d’artista che trasmettano i loro messaggi al vento. Gli artisti sono “immaginatori” per vocazione, lavorano con la fantasia, creano visioni e propongono prospettive alternative per il futuro: attività fondamentali in una fase di sconvolgimento per guadagnare speranza e sviluppare visioni che riescano a guardare in alto e avanti. 

Le otto bandiere segnalano otto rifugi e malghe sulla dorsale del Monte Roen e la catena delle Maddalene. Questi luoghi non sono solo riparo per genti e animali, ma anche espressione delle due culture di confine che qui si abbracciano. 

Wall, l’opera realizzata da Federico Seppi, riconfigura in maniera astratta una parete del monte Roen. Il tratto che risale i costoni del mote, insieme al testo “Traccia la tua via”, incitano a superare tale parete meditando su una visione nuova di percorso. Così, ciò che apparentemente è una barriera, un ostacolo, si trasforma nell’opportunità di guardare alle cose con occhi diversi, alla ricerca di nuove possibilità di vivere pienamente e consapevolmente il proprio luogo e il proprio tempo.

In these pandemic times, the mountains have returned to being what they were for city people for a long time: the place to retreat to, to enjoy the summer ‘coolness’, the place to relax and rethink, to breathe freely and widely.

Vivere d’aria called upon eight artists from Trentino and South Tyrol to create artist’s flags that would transmit their messages to the wind. Artists are “imaginers” by vocation, working with their imagination, creating visions and proposing alternative perspectives for the future: fundamental activities in a time of upheaval to gain hope and develop visions that can look up and forward. 

The eight flags mark eight refuges and mountain huts on the ridge of Mount Roen and the Maddalene chain. These places are not only a shelter for people and animals, but also an expression of the two border cultures that embrace each other here.

Wall, the work created by Federico Seppi, abstractly reconfigures a wall of Mount Roen. The section that climbs up the ridges of the mote, together with the text “Traccia la tua via” (trace your way), incite us to overcome this wall by meditating on a new vision of the path. Thus, what is apparently a barrier, an obstacle, is transformed into an opportunity to look at things with different eyes, in search of new possibilities to fully and consciously live one’s own place and time.

Dates
21.08.2021 –
30.10.2021


Location
Halbweghütte Rifugio Mezzavia, Località Mezzavia 1, 38011 Cavareno IT


Our artist
Federico Seppi


Artworks

Federico Seppi, Wall, installation view